Sintomi della malattia reumatica in bambini ed adulti. (Parte 1)

Posted on

Solo un piccolo numero di pazienti con infezione da streptococco o mal di gola sono suscettibili di sviluppare la febbre reumatica.

La diagnosi di febbre reumatica può essere impostato se ci sono almeno 2 o più segni principali della malattia. Espressa dolore alle articolazioni, il tessuto periarticolare e inserti muscolari pozzi possono essere anche sintomi di febbre reumatica. La febbre reumatica è una malattia causata ad una eccessiva risposta infiammatoria innescata da una infezione tonsillare dovuta ad un comune batterio: lo streptococco. Sebbene l’infezione streptococcica sia una causa molto comune di tonsillite (infezione della gola) solo in una minima percentuale di bambini predisposti si sviluppa una febbre reumatica. La febbre reumatica non è una malattia ereditaria, poiché non può essere trasmessa direttamente dai genitori ai bambini. La prevenzione della febbre reumatica fa affidamento su una diagnosi immediata e sul trattamento antibiotico (l’antibiotico raccomandato è la penicillina) dell’infezione streptococcica della gola nei bambini. La febbre reumatica è una malattia dei bambini in età scolare e dei giovani al di sotto dei 25 anni. Soffi innocenti (soffi al cuore senza malattia cardiaca), malattie cardiache congenite o altre malattie cardiache acquisite possono essere confuse con la febbre reumatica. Nella maggior parte dei pazienti, non ci sono segni di infezione della gola perché lo streptococco viene eliminato dal sistema immunitario prima dell’inizio della malattia.

Sintomi della malattia reumatica in bambini ed adulti.

  • dolore articolare, che può essere lieve o grave e dura dalle due alle quattro settimane,
  • febbre.

La terapia antibiotica iniziata entro 9 giorni dall’insorgere della tonsillite riduce l’incidenza di malattia reumatica.

Questa misura è necessaria perché i batteri possono spostarsi da altri siti del corpo, soprattutto dalla bocca e causare infezione della valvola cardiaca. Tuttavia, persiste il rischio di attacchi ricorrenti di febbre reumatica acuta e l’interessamento cardiaco può causare sintomi per tutta la vita. LA PATOLOGIA - La febbre reumatica, o malattia reumatica, è una complicanza di un’infezione alla gola provocata da un batterio, lo Streptococco beta-emolitico di gruppo A (SBA). Le manifestazioni cliniche della febbre reumatica sono molto varie, si possono sviluppare pochi o molti sintomi, ed essi possono variare nel corso della malattia. In più del 50% dei casi, la malattia reumatica causa un danno alle valvole cardiache, obbligando questo organo vitale a lavorare di più per poter pompare il sangue. Per combattere l’infezione streptococcica che causa la malattia reumatica, gli erboristi suggeriscono vari tipi di erbe con proprietà antimicrobiche. I sintomi principali della tonsillite sono la difficoltà nella deglutizione, mal di gola, febbre, mal di testa, perdita della voce. La candida orale non è altro che un’infezione micotica (fungina) della bocca e può anche essere la causa della la comparsa di macchie bianche sulle tonsille. La mononucleosi è un’infezione virale che causa: In caso di mononucleosi le tonsille possono essere coperte interamente da una patina bianco-grigiastra (tonsillite pseudo-membranosa) Difterite

  • Corea di Sydenham La corea di Sydenham, detta anche corea infettiva, reumatica o ballo di San Vito, è un disturbo del movimento, causato dalla febbre reumatica.

La difterite è una grave infezione respiratoria che colpisce soprattutto: Anche in caso di difterite le tonsille sono ricoperte da una membrana grigiastra (tonsillite pseudo-membranosa) Angina di Vincent

Tra gli altri sintomi ci sono: Formazioni bianche e l’infiammazione delle tonsille indicano la presenza di pus (tonsillite purulenta). Sintomi della tonsillite e rimedi Le tonsille linguali sono situate alla base della lingua. Scopriamo cosa provoca l’infezione da streptococco, come si cura, quali sono i sintomi nei bambini e nei neonati e gli eventuali rimedi omeopatici. Lo streptococco non trattato indebolisce l’organismo col rischio di sviluppare scarlattina, tonsillite, febbre reumatica, quarta malattia, impetigine, problemi ai reni e infezioni del sangue. sintomatologia Esordio ACUTO a distanza di 2-4 settimane da una faringite streptococcica (infezione primaria) Le manifestazioni cliniche della febbre reumatica sono variabili da individuo a individuo 8 La diagnosi di febbre reumatica comporta il ricorso all’esame obiettivo del soggetto, alle analisi del sangue e a esami strumentali. A 3-4 settimane di distanza dall’infezione possono manifestarsi patologie renali o malattie reumatiche che, oltre a provocare dolore alle articolazioni, possono causare anomalie alle valvole cardiache. Sì, i sintomi cutanei sono tra i più importanti della malattia reumatica, tanto è vero che vengono considerati sintomi « maggiori », assieme alla cardite, poliartrite, corea. Tra i criteri minori sono anche inclusi una storia di precedente infezione streptococcica oppure un precedente episodio di reumatismo articolare acuto o di cardiopatia reumatica.

  • Febbre medio-alta
  • Esami del sangue a favore di un’infiammazione in corso
  • Leggero dolore alle articolazioni
  • Lieve aritmia

Una volta che l’episodio acuto della malattia reumatica si è risolto, è possibile avere delle recidive, cioè si possono manifestare altri episodi di febbre reumatica?

Il batterio coinvolto nell’insorgenza della febbre reumatica è lo streptococco del gruppo A (Streptococcus Pyogenes), che causa faringite (mal di gola) o scarlattina. Un elenco dei principali sintomi è il seguente: L’artrite è, probabilmente, il sintomo più comune della febbre reumatica: infatti, il dolore e il gonfiore articolari colpiscono tre persone su quattro. L’infiammazione identificata come febbre reumatica oltre ad essere dovuta all’infezione streptococcica è favorita anche da una certa sensibilizzazione da parte di alcuni soggetti. La febbre reumatica, detta anche malattia o reumatismo articolare acuto, può colpire indiscriminatamente uomini e donne, di qualunque fascia di età. [” La febbre reumatica è una malattia infiammatoria causata da una infezione del tratto respiratorio superiore da streptococchi di gruppo A. \r”, “ La febbre reumatica può iniziare dopo un’infezione della gola dovuta a un batterio chiamato Streptococcus Pyogenes. I trattamenti possono ridurre i danni sul tessuto dati dall’infiammazione, diminuire il dolore e altri sintomi, oltre a prevenire il ripetersi della febbre reumatica. Molte forme di artrite possono causare sintomi che interessano vari organi del corpo e non coinvolgono solo le articolazioni perché sono malattie reumatiche. Le sequele non-infettive (o non-suppurative) delle infezioni da Streptococchi di gruppo A più note sono la febbre reumatica (o malattia reumatica in senso stretto) e la glomerulonefrite poststreptococcica.

A volte può però capitare che l’infezione non venga individuata (questo oggi accade soprattutto nei Paesi in via di sviluppo), favorendo lo sviluppo della febbre reumatica.

La febbre reumatica può causare lesioni permanenti al cuore, in particolare alle valvole cardiache, oppure può provocare l’insufficienza cardiaca. La febbre reumatica può iniziare dopo un’infezione della gola dovuta a un batterio chiamato Streptococcus pyogenes, o streptococco del gruppo A. La tonsillite a sua volta è un’infiammazione delle tonsille che causa un forte mal di gola. Le tonsille sono visibili nella parte posteriore della gola e in caso di tonsillite risulteranno arrossate e ingrossate, a volte con piccoli puntini di colore bianco-giallastro di consistenza cremosa. Le infezioni alla gola da streptococco sono infatti assai comuni tra la popolazione ma solo una piccola minoranza di pazienti svilupperà la malattia dopo circa 15 giorni dal tale infezione. Ci sono sintomi clinici che possono essere notati dai genitori all’inizio della malattia quali febbre, affaticamento, perdita di appetito, pallore, dolori addominali. In questi casi, oltre al riconoscimento dei sintomi e agli esami del sangue (gli stessi della polimialgia reumatica), sono fondamentali l’ecodoppler e la PET (tomografia a emissione di positroni). Di solito, no; tale intervento chirurgico è consigliabile soltanto se si riscontra un’evidente infezione delle tonsille e non come abituale profilassi ausiliaria nel trattamento di questa malattia. La causa alla base della febbre reumatica è la risposta anomala del sistema immunitario a una faringotonsillite causata da Streptococco beta-emolitico di gruppo A. Nonostante i dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità sostengano siano la prima causa di dolore e disabilità in Europa, infatti, le malattie reumatiche sono ancora inspiegabilmente sottovalutate. Una buona igiene richiede le seguenti misure: Fonti principali I reumatismi nel sangue sono una malattia infettiva nota anche come febbre reumatica perchè hanno la febbre come sintomo principale. La causa della febbre reumatica è il batterio Streptococco A che provoca la faringotonsillite ossia l’infiammazione delle tonsille. La malattia reumatica, oltre a causare dolore alle articolazioni, può portare anomalie alle valvole cardiache, anche serie. LA DIAGNOSI La diagnosi si basa sulla presenza di alcuni sintomi e segni associati ad alterazioni degli esami del sangue e sulla dimostrazione di una recente infezione streptococcica.